BUSINESS BILL

Intervista ai Brand #5 | Città di Modena

Il social media team di Cittadimodena è un gruppo di persone che lavorano per la Rete Civica Monet. Ne fanno parte Corrado Nuccini, Paolo Borghi, Marco Manni, Chiara Bonacini e Fiorenza Ballabeni. Il team si riunisce una volta alla settimana per definire un palinsesto delle informazioni, delle notizie e degli eventi da spalmare sui vari social. Le scelte sono concordate con l’Ufficio Comunicazione Multimediale del Comune di Modena.

Abbiamo chiesto loro quali sono le strategie che il Comune mette in pratica su Instagram per promuovere il territorio.

CIITTA

Statistiche:

Account:  @cittadimodena
Followers: 3.326
Engagement Rate: 2,97% (basato sulle ultime 10 immagini)
Immagini nel Hashtag (#cittadimodena): 32.331
Primo Post: 7 giugno 2012

Intervista:

1) Per quale motivo motivo Città di Modena ha deciso di utilizzare Instagram all’interno della sua strategia Social?

Subito è cominciato per gioco. Instagram era appena nato e appariva una app come tante. Poi è esploso e abbiamo capito che era un ottimo strumento per raccontare la città e farla conoscere in tutto il mondo. Per questo motivo abbiamo preso il toro per le corna e siamo entrati a piedi pari in questo nuovo mondo.
Oggi, nella nostra redazione social, instagram ha sempre un posto in primo piano. Diciamo che si sta trasformando in un ottimo strumento di marketing territoriale.

Schermata 2015-10-15 alle 09.06.30

2) Grazie ad Instagram siete riusciti a coinvolgere maggiormente gli utenti rispetto ad altri Social Network?

Difficile rispondere facendo paragoni. Ogni Social ha la sua peculiarità. Sicuramente il coinvolgimento c’è. La fotografia trasmette emozione, trasferendola da chi scatta a chi la guarda.
Non c’è mezzo migliore per raccontare un monumento, una persona o un piatto di pasta.  E instagram ha dato a tanti la possibilità di raccontare un angolo di Modena, una piccola storia, un ricetta della nonna.
L’hashtag #cittadimodena, da noi coniato,  conta più di 32.000 scatti e i nostri follower sono oltre i 3.300. I risultati ci sono

3) Utilizzate la UGC (User Generated Content) per sviluppare il vostro account?

Certamente. Gli utenti sono una risorsa. Come dicevamo prima, Istagram ha permesso a molti di condividere talento e creatività. 
Questo è uno dei punti di forza di Istagram. Alcune rubriche fisse, come il #Buongiornomodena, #LoScatto e #BuonanotteModena non sono altro che scatti realizzati dagli utenti che utilizzano gli hashtag da noi proposti.

Schermata 2015-10-15 alle 09.12.21

4)  Quali sono le strategie messe in campo per attrarre nuovi followers e tenerli legati alla comunità?

Sono più di una. Come dicevamo prima l’uso del’Ugc per le rubriche periodiche. Poi creiamo contest settimanali con argomenti legati alla città e le foto più belle le pubblichiamo sulla nostra fan page su FaceBook. Offriamo a chi vuole raccontare Modena una vera e propria galleria dove esporre le proprie foto. Partecipiamo attivamente al social commentando e mettendo il like alle foto che ci piacciono. Inseriamo le foto dei contest su pagine del nostro sito web.

5) Come misurate il ritorno che vi da Instagram?

Con il numero di follower e i commenti alle nostre foto che sono, rispettivamente, in aumento e gradevoli: questo è un indice positivo sulle nostre strategie. Poi con gli analytics di Google misuriamo quanti utenti, sul nostro sito web, seguono i link che puntano il nostro profilo Instagram.

6) Sono appena partiti i “post sponsorizzati” li userete?

No, assolutamente no. Per ora non è nostra intenzione intraprendere questa strada.  Domani chissà.


Francesco Mattucci (@iena70)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *