INSTAGRAM

Instagram Hashtag | Come Utilizzarli #2

La scorsa settimana, in questo articolo, abbiamo cominciato ad analizzare l’utilizzo degli Hashtag su Instagram, abbiamo parlato di come gli stessi servano a dare visibilità ad un’immagine, di come debbano essere pertinenti, degli hashtag vietati e di quelli considerati spam.

Oggi cominciamo a prendere in esame i cosiddetti “hashtag creativi” che sono tag suggeriti periodicamente da Instagram stessa attraverso il suo Blog e che hanno come caratteristica quella di non essere ancora troppo inflazionati dando così a tutti la possibilità di essere visti e notati.

#whileinbetween
(43.591 immagini)

IMG_4972

Spesso, anzi, quasi sempre, quando viaggiamo tendiamo a immortalare e postare solo gli attimi “mainstream” del nostro percorso tralasciando inconsapevolmente altri momenti che possono essere estremamente affascinanti. Questo tag, lanciato dal Californiano Lauren Randolph (@laurenlemon)  e dal Berlinese Michael Schulz (@berlinstagram) ci invita a riprendere i “mentre” della nostra vita, quello che accade mentre aspettiamo un treno, o mentre facciamo la coda ad una biglietteria, insomma, tutto ciò che accade tra una meta e quella successiva.

#storyportrait
(35.449 immagini)

IMG_4973

Instagram è piena di ritratti e di selfie ma cosa succede se decidiamo di aggiungere all’immagine una didascalia che racconti la storia delle persone che ci stanno accanto o che vediamo solo per pochi attimi? Questo si è chiesto Branden Harvey (@brandonharvey) quando ha deciso di lanciare questo tag che quindi ci invita a non limitarsi a scattare ma perdere qualche attimo per raccontare chi è la persona ritratta nella nostra immagine.

#strideby
(134.531 immagini)

IMG_4975

Lanciato dai newyorkesi Jill Shomer (@jillshomer) e Eric Brammer (@eric_le_reveur) questo hashtag ci invita a riprendere soggetti a figura intera che attraversano l’immagine davanti a sfondi particolarmente creativi o affascinanti.

#soloparking
(154.972 immagini)

IMG_4976

Chi usa questo hashtag deve immortalare l’auto dei suoi sogni parcheggiata da sola davanti ad una location particolarmente suggestiva.

Questi sono solo alcuni dei tag suggeriti, continueremo con altri la prossima settimana.

Francesco Mattucci (@iena70)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *